La sindrome da gravidanza del papà

la sindrome da gravidanza del papàI risultati di un recente studio americano evidenziano che l’uomo non è indifferente allo stato di gravidanza della propria compagna.

Poiché molti uomini vivono in modo emotivo i mesi che precedono il parto, un uomo su quattro condivide i sintomi della gravidanza vivendo una vera e propria “sindrome da gestazione”. In pratica, anche se ciascun futuro papà mostra il proprio coinvolgimento a modo suo, un uomo su quattro vive così intensamente i nove mesi da sperimentare gli stessi cambiamenti fisici ed emotivi tipici della gravidanza.

Durante i nove mesi la maggioranza degli uomini sente di dover preparare un accogliente nido per l’arrivo del bebè sistemando cameretta e casa. Ma il coinvolgimento del futuro papà non si limita alla messa in pratica di questioni organizzative, ma diventa fonte di sintomi simili a quelli sperimentati dalla mamma: nausea, emotività, attacchi di fame e “voglie” incontrollate. Infine quasi tutti gli uomini sono più protettivi nei confronti della propria compagna e sentono una maggiore responsabilità verso la famiglia e i suoi bisogni.

Questo fenomeno è destinato ad aumentare a causa del sempre maggiore coinvolgimento nella gravidanza da parte degli uomini di oggi, ed ai sempre più numerosi futuri papà che partecipano alle lezioni preparto e portano la compagna a fare gli esami clinici.

Se qualcuno nota qualche uomo con il pancione lo comunichi in modo che possa essere aggiunto un altro "sintomo" alla sindrome maschile da gravidanza. Ovviamente sono esclusi i cosiddetti muscoli prominenti da ristorante.

 

Icona Twitter Icona Facebook Segui Levita su Youtube

© 2012 Levita S.r.l Crema (CR) P.IVA 01519720195