Adolescenti più grassi senza feeling con la mamma

brochure 2Il girovita degli adolescenti è influenzato negativamente da un cattivo rapporto madre-figlio in tenera età.

In Italia un adolescente su tre ha un girovita non proprio ideale. Tutta colpa di cibo spazzatura, TV e videogiochi? Cattiva alimentazione e sedentarietà hanno le loro responsabilità, ma un recente studio rivela che l’obesità è anche legata a un cattivo rapporto tra mamma e figlio in tenera età.

Uno scarso feeling tra madre e figlio non ha solo effetti sulla sfera emotiva del bambino, ma influenza anche il suo peso a distanza di anni. Il girovita dei bambini aumenta insieme alla scarsa “sensibilità materna” e all’elevato “attaccamento insicuro” del bambino. In altre parole: meno una mamma sa interpretare i bisogni e gli stati emotivi del bambino intervenendo con affabilità e coerenza e più un piccolo non vede nella madre un porto sicuro a cui fare sempre riferimento, tanto maggiore sarà per lui il rischio di diventare obeso in futuro. Un cattivo rapporto madre-figlio in tenera età causa alterazioni del peso e tendenza all’obesità che possono comparire anche dopo molti anni.

La soluzione non è colpevolizzare le madri. Infatti non sempre la sensibilità con cui le madri interagiscono coi figli è influenzata da fattori che riescono o possono controllare. Pertanto, oltre a promuovere la cultura di una corretta alimentazione e di un costante esercizio fisico, per fronteggiare il rischio di sovrappeso e obesità di bambini e adolescenti, bisognerebbe anche favorire la qualità del rapporto madre-figlio nei primi anni di vita.

 

Fonte: Corriere.it

 

Icona Twitter Icona Facebook Segui Levita su Youtube

© 2012 Levita S.r.l Crema (CR) P.IVA 01519720195