Le mamme cinesi sono superiori

inno della mamma tigre“L’Inno di Battaglia della Mamma Tigre” è un libro scritto un anno fa da una mamma cinese che pensa sia dovere dei genitori forzare, punire e addirittura insultare i figli per motivarli ad eccellere in tutto quello che fanno. A tale scopo suggerisce i seguenti divieti:

  • vietato ottenere meno del massimo dei voti a scuola;
  • vietato andare a giocare dalle amiche;
  • vietato guardare la TV o giocare con il computer;
  • vietato suonare uno strumento che non sia il violino o il pianoforte.

La scrittrice ha due figlie cresciute con “metodi cinesi” che brillano accademicamente e suonano violino e pianoforte da concertiste, e dice che, poiché i genitori occidentali hanno paura di indebolire l'autostima dei figli, i ragazzi di oggi non conoscono la soddisfazione di riuscire a fare qualcosa di difficile. Ad esempio, la Mamma Tigre ha incrementato l'auto-stima di una figlia spingendola oltre le lacrime - con metodi brutali come farla esercitare fino a notte fonda, minacciando di dare via la sua casetta delle bambole, ecc. -  per riuscire finalmente a suonare un brano complicato.

Le reazioni al libro sono state intense e immediate: c'era chi voleva chiamare i servizi sociali; chi le dava della pazza; chi la minacciava di morte; chi citava statistiche mostrando l'alta percentuale di suicidi tra donne cinesi professioniste negli USA; chi citava statistiche mostrando gli alti numeri di uomini e donne di etnia cinese nelle università più prestigiose d'America. E c'erano tanti figli di immigrati cinesi che raccontavano nei blog le loro storie di abuso da parte di genitori con tanta ambizione.

Tuttavia la Mamma Tigre si è resa conto con la seconda figlia molto ribelle che i suoi metodi non sempre prendono in considerazione le personalità dei figli, e che in passato non sempre ha preso le decisioni corrette.

In effetti sarà pur vero che tanti genitori occidentali sono talmente tolleranti - e preoccupati di danneggiare i figli psicologicamente - che i bambini crescono senza la guida genitoriale di cui hanno bisogno disperatamente. I figli hanno bisogno di genitori forti. Non dimentichiamocelo.

Ed è anche vero che la cosa peggiore per l'autostima del figlio è lasciarlo arrendere prima di imparare a fare bene una cosa, ma non si può considerare la maternità come una battaglia per la quale serve un inno. La maternità è amore non guerra.

 

Icona Twitter Icona Facebook Segui Levita su Youtube

© 2012 Levita S.r.l Crema (CR) P.IVA 01519720195